L’igiene

Oggi conosciamo molto bene l’importanza di lavarsi le mani e dell’igiene in generale, ma non è stato sempre così. Anzi, la scoperta dell’importanza dell’igiene è relativamente moderna ed anche controversa.

Agli inizi del 1800, Ignác Semmelweis, notò un particolare che avrebbe per sempre condizionato la sua vita. Nel padiglione 1 dell’ospedale dove lavorava, una donna su dieci moriva di parto. Un numero elevatissimo, anche per l’epoca. Specie se paragonato al padiglione 2, dove “soltanto” l’1% delle donne morivano di parto. Tra i due padiglioni, con una mortalità diversa di 10 volte, c’era una sola differenza: nel padiglione con meno morti lavoravano soltanto le ostetriche, e non i dottori.

Ignác fece numerose autopsie, come tutti gli altri dottori del padiglione, per scoprire più informazioni possibile sulle morti delle pazienti. Dopo molte notti insonni, e qualche ipotesi strampalata, il Dottore fu interrotto da un’altra notizia tragica. Un suo amico e collega, medico nello stesso padiglione, era morto qualche giorno dopo essersi tagliato durante una autopsia di una donna morta per parto. Esaminando il cadavere, Ignác notò le stesse lesioni che erano presenti nelle donne morte di parto. Come se la malattia fosse passata dai cadaveri alla ferita dell’amico. Dalla tragedia, l’illuminazione: tutti i dottori del padiglione, eseguivano continuamente autopsie e poi andavano a visitare e far partorire le donne. Erano le mani dei dottori, sporche, a trasportare la malattia dai cadaveri.

Pertanto, Ignác obbligò i colleghi a “lavarsi le mani” prima di visitare e far partorire le pazienti, oltre che a cambiare le lenzuola dopo i parti. In poco tempo, la mortalità post-parto diminuì di 10 volte, come ci si aspettava.

Purtroppo, Ignác non venne immediatamente creduto, ed anzi per motivi quasi totalmente personali ed economici (era più costoso mantenere un’elevata igiene), venne perfino licenziato. Tale evento lo condusse velocemente in uno stato depressivo fino a portarlo letteralmente al manicomio, dove morì di setticemia.

Tuttavia, dopo la sua morte, il suo lavoro venne riconosciuto in tutto il mondo, contribuendo alla nascita della microbiologia moderna.

Link

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: